Caro Babbo Natale, portami a scoprire Milano: idee regalo e Christmas tour

Trascorrerete le feste natalizie a Milano?

Oppure non avete ancora acquistato tutti i regali e siete in cerca dell’idea last minute, mentre il tempo scorre veloce? Le iniziative fioccano in questo periodo dell’anno, in cui la città cerca di esaudire i desideri di grandi e bambini. Ecco qualche idea!

Cripta di San Giovanni in Conca, Milanoguida

Venerdì 22 dicembre Milanoguida organizza la visita guidata “Il Natale a Milano”. Si parte alle 14,30 (con ritrovo 15 minuti prima) all’ingresso della cripta di San Giovanni in Conca (piazza Missori angolo via Albricci) per un tour di circa un’ora e mezza alla scoperta delle origini delle tradizioni natalizie, in epoca romana, e dei fasti dei festeggiamenti alle corti dei Visconti e degli Sforza che videro la nascita del Panettone. Di questo dolce legato all’immagine della città sarà interessante seguire il percorso, da semplice pane grosso ai prodotti dolciari dei grandi marchi milanesi, fino ad arrivare alle celebrazioni letterarie di Verri e di Manzoni. E cosa dire dell’albero di Natale? Tra boschi sacri e laghi scomparsi, anche qui si potranno svelare curiosità che a Milano ebbero una gran fortuna nel corso dei millenni, dai Celti ai giorni nostri, e che determinarono alcune tradizioni che durano tutt’oggi. Il costo del biglietto è di 12 euro. Per informazioni: www.milanoguida.com

Aperitivo in motoscafo sul Naviglio Grande, Neiade

Un altro modo per entrare nell’emozionante spirito natalizio è partecipare al tour speciale “Canto di Natale in Galleria”, a cura di Neiade: un reading del celebre capolavoro di Charles Dickens nella cornice della Galleria Vittorio Emanuele II e dei tetti della Highline Galleria. L’appuntamento è per sabato 23 dicembre alle ore 15.30 (con ritrovo dieci minuti prima in via Silvio Pellico 2). Il costo del biglietto è di 19,90 Euro. Per chi non rinuncia mai al romanticismo, Neiade propone anche l’Aperitivo di Natale sull’acqua per vivere la magia delle mille luci dei Navigli: giovedì 28 dicembre o 4 gennaio sul Corsaro si gustano bollicine e gustosissimi stuzzichini, navigando dolcemente lungo le vie d’acqua della “vecchia Milano” (costo 19 Euro). Per informazioni: www.neiade.com

L’Associazione culturale Dramatrà propone i DramaRegali, una soluzione d’effetto per sorprendere chi si ama per Natale. Milano diventa teatro di visite guidate all’insegna dello spettacolo: sarà possibile scegliere l’opzione preferita tra i DramaTour previsti fino a dicembre 2018. I costi dei DramaRegali vanno dai 18 euro ai 32 euro. Il calendario 2018 è molto vario: tra i tour più richiesti, “Addio Wanda”, organizzato nell’ex quartiere a luci rosse e narrato da una prostituta degli anni Cinquanta; “Napoleone è Tornato” nel centro storico di Milano, in cui Napoleone torna in vita per riconquistare la sua città; “Delitti intorno al Duomo”, alla scoperta del sangue versato nelle piazze e nelle vie intorno al centro. Inoltre, un evergreen da provare almeno una volta è il tour sul tram storico degli anni Venti alla scoperta della storia di Milano, il Dramatram. Per informazioni: www.dramatra.it

Dramatram

Infine, attività speciali sono in programma al Museo della Scienza e della Tecnologia dal 26 al 31 dicembre e dal 2 al 7 gennaio dalle 9.30 alle 18.30. Bambini e adulti costruiranno biglietti di auguri che si illuminano, giocheranno con ombre e musica, scopriranno la scienza nei dolci delle feste, sperimenteranno le forme geometriche trovandole in situazioni quotidiane. Tutte le attività dei laboratori, le visite guidate alle esposizioni e le mostre temporanee sono incluse nel biglietto d’ingresso al Museo. Nelle giornate del 27, 28 e 29 dicembre e del 3, 4 e 5 gennaio inoltre i bambini da 6 a 10 anni potranno partecipare ai campus giornalieri trascorrendo “Una giornata al Museo” senza i genitori, tra visite animate e attività nei laboratori interattivi. Il programma dettagliato di tutte le attività del Museo (mostre temporanee, visite guidate, laboratori interattivi) è disponibile all’indirizzo www.museoscienza.org/attivita

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed