E’ online The Colouring Book, l’album virtuale degli artisti

“Disegna che ti passa”.

Milano Art Guide ha riunito 131 artisti italiani per promuovere il progetto “The Colouring Book”. Ogni artista crea un disegno in bianco e nero da scaricare e colorare. Un’attività pensata per i cittadini che trascorrono tanto tempo a casa  in questo momento difficile a causa della pandemia di coronavirus.

MarziaMigliora_Situazioni_TheColouringBook_MilanoArtGuide

In un momento storico per noi senza precedenti, in cui si susseguono quotidianamente misure sempre più restrittive per arginare la diffusione del virus Covid-19, l’unico dovere – nonché scelta coraggiosa e responsabile – a cui ognuno di noi è chiamato a rispondere è quello di rimanere in casa”, così recita la nota stampa relativa all’iniziativa.

Per rendere più leggero e piacevole questo tempo sospeso, dunque, Rossella Farinotti e Gianmaria Biancuzzi hanno coinvolto artisti contemporanei di diverse generazioni per realizzare un album virtuale che tutti, da casa, possono sfogliare e scaricare su smartphone o tablet, oppure stampare su semplici fogli A4 e colorare, da soli o con chiunque condivida la permanenza in casa. Gli artisti, con la loro consueta generosità amplificata dalla situazione attuale, mettono a disposizione la loro creatività, regalandoci un modo intelligente per trascorrere qualche ora con allegria. 

Nico Vascellari, The Colouring Book Milano Art Guide

The Colouring Book è un album da colorare che si compone giorno dopo giorno, collezionando i disegni che la piattaforma Milano Art Guide metterà online regolarmente nel sito web https://milanoartguide.com

 

I disegni potranno essere scaricati su tutti i device, stampati, colorati e liberamente condivisi sui social network, taggando il nome dell’artista e @milanoartguide.

Il progetto è totalmente no profit ed è promosso in collaborazione con Lara Facco P&C.

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed