Le Dimore del Quartetto alla Palazzina Liberty

Una musica celestiale, una esibizione che lascia con il fiato sospeso e una location in classico stile art noveau.

Questa è l’atmosfera vibrante in cui sarete piacevolmente immersi giovedì 14 novembre alle ore 19, a Milano. L’evento è organizzato nella Palazzina Liberty, all’interno del Parco Vittorio Formentano, da Le Dimore del Quartetto, una realtà che valorizza giovani quartetti d’archi e dimore storiche in un’economia circolare.

In collaborazione con ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane, FAI Fondo Ambiente
Italiano e EHH European Historic Houses, è stata creata una rete di case che ospitano gratuitamente i musicisti alla vigilia di un impegno artistico, in cambio di un concerto. I Quartetti sono selezionati dal direttore artistico Simone Gramaglia (Quartetto di Cremona) tra i migliori gruppi da camera emergenti, provenienti da tutto il mondo.

In questa occasione, oltre al concerto annuale di premiazione degli ensemble e delle dimore della rete più meritevoli, Le Dimore del Quartetto riceverà il premio European Heritage Award / Premio Europa Nostra 2019, il più prestigioso riconoscimento europeo nell’ambito della promozione e conservazione del territorio, finanziato da Creative Europe.

Dopo i saluti introduttivi di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano e di Sneška Quaedvlieg Mihailović,Segretario Generale di Europa Nostra, potremo essere rapiti dalle note del Quartetto Henao, ascoltare il suono delle emozioni con il Trio Immersio e lasciarci conquistare dalla bravura del quartetto d’archi Echos con Simone Gramaglia (Quartetto di Cremona).

La partecipazione è gratuita, su prenotazione: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-concerto-di-premiazione-annuale-2019-74088264995

 

 

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed