L’estate all’aperto di Milano, al via nei giardini della Triennale

Ha inaugurato il 15 giugno e proseguirà fino al 30 settembre Triennale Estate.

Uno spazio di voci e colori che avrà luogo all’aperto, nel giardino Giancarlo De Carlo. Un progetto rivolto a tutta la città, per tornare a vivere la cultura insieme.

Foto Facebook @TriennaleMilano

Quattro i mesi di programmazione, un ricco calendario di incontri, proiezioni, letture, cabaret, eventi live, festival, laboratori per bambini. All’interno del Giardino di Triennale, arricchito da una serie di opere d’arte straordinarie e da una grande varietà di alberi, sono state definite cinque aree che accoglieranno le diverse attività: nell’area cinema si terranno le proiezioni cinematografiche, il cabaret, gli appuntamenti dedicati a design, live arts e fotografia; nel bosco, dove si trova l’installazione di Italo Rota, verranno presentati i talk sulle trasformazioni urbane, l’arte contemporanea e i new media; il ciclo di incontri curato dagli Amici della Triennale e i talk di letteratura si svolgeranno nel teatrino di Alessandro e Francesco Mendini, mentre nella rotonda, dove si trova l’opera di Ettore Sottsass Sassi nel parco, si terranno gli appuntamenti di filosofia. Nello spazio radura si trova invece il Caffè in Giardino.

Durante gli incontri si parlerà di scuola, dell’impatto che ha avuto il coronavirus sulla società e sulle nostre vite, di idee per la città, di artisti e designer emergenti. Potremo assistere alle rassegne cinematografiche nell’ambito di Arianteo; a performance musicali e teatrali. Le famiglie avranno un punto di riferimento qui grazie ai campus estivi per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni che saranno impegnati in attività di ricerca e svago. Grazie al coinvolgimento dello staff di Dynamo Camp, la proposta sarà inclusiva anche per bambini con disabilità e bisogni speciali.

Foto Facebook @TriennaleMilano

Il calendario di Triennale Estate riunisce format e attività curate dal comitato scientifico di Triennale Milano, dai curatori del Public Program e altre sviluppate in stretto dialogo con organizzazioni culturali milanesi, come AriAnteo, Amici della Triennale, Fondazione Maimeri, I Ludosofici e Dynamo Camp.

L’ingresso è gratuito, previa prenotazione online nella fascia oraria di preferenza (obbligatoria per tutti, a partire dai 3 anni d’età).

Ogni visitatore può riservare fino a sei posti.

Il programma è disponibile qui.

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed