Lo splendore nascosto di San Maurizio al Monastero Maggiore

Volete conoscere la storia della più bella chiesa milanese del Cinquecento?

Foto di Giorgio Dugnani (Touring Club Italiano)

Facciamoci guidare da Artema che domenica 12 febbraio organizza una visita guidata alla scoperta di San Maurizio al Monastero Maggiore, in corso Magenta 15. Nel cuore di Milano, in una delle zone più ricche di storia e fascino, sorge questa chiesa dalla bellezza inaspettata.  Infatti, se la sua facciata si presenta sobria e semplice da farci pensare a una chiesa qualunque, appena varcata la soglia si resta sorpresi dal trionfo degli splendidi affreschi del Cinquecento ad opera di Bernardino Luini e della sua bottega, di cui il recente restauro ne ha recuperato i colori in tutta la loro luminosità originaria. La sua scenografica bellezza è stata paragonata da Vittorio Sgarbi alla “Cappella Sistina di Milano”.

La storia della chiesa è antica e si lega con la fondazione di un monastero benedettino femminile di clausura tra i più autorevoli e prestigiosi di Milano, non a caso chiamato Maggiore. Per questa sua funzione, la struttura della chiesa è divisa in due parti da un tramezzo: quella aperta al pubblico e quella un tempo riservata alle sole religiose, detta il Coro delle Monache.

Foto di Giorgio Dugnani (Touring Club Italiano)

Di questo, delle opere d’arte, del recente restauro e dell’attuale Museo Archeologico di Milano si parlerà durante questa visita della durata di circa due ore che avrà inizio alle 15.15. Il punto d’incontro con la guida Artema è all’ingresso della chiesa.

Il biglietto intero ha un costo di 15 euro (ridotto over 65: 13 euro; under 18: 10 euro). Chi non può partecipare al tour del 12 febbraio, ha una seconda chances domenica 5 marzo alle ore 10.15.

Inoltre, San Maurizio al Monastero Maggiore è tenuta aperta anche dai volontari del Touring Club Italiano che dal 2006 accolgono i visitatori nell’ambito dell’iniziativa Aperti per voi. Li troverete dal martedì alla domenica dalle 9,30 alle 19,30.

Per informazioni: www.visiteguidatemilano.it – www.touringclub.it

 

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed