RapInLab: il CD che racconta la passione musicale dei giovani di Diapason

Tutti pronti a “scratchare” con i giovani rapper milanesi?

E’ stato presentato qualche giorno fa alla libreria Mondadori di piazza Duomo il CD RapInLab “RIL MIXTAPE VOL1”. Più di venti ragazze e ragazzi hanno messo in campo le loro competenze in diversi ambiti: mc’s, freestyler, cantanti, beatboxer, fonici, produttori, social manager, cuochi, disegnatori si sono uniti per dare vita al CD con 15 tracce inedite. RapInLab è un progetto della Cooperativa Diapason nato nel 2010 dall’incontro tra la passione per questo genere musicale e la professione in ambito educativo di Carlo Palmiero: classe 1987, educatore di professione e rapper per passione che definisce RapInLab “una piccola comunità, una famiglia con le porte sempre aperte.” Un laboratorio musicale in cui ragazze e ragazzi dai 18 ai 25 anni si ritrovano, scrivono, cantano, progettano e si innamorano. “Questa esperienza” continua Carlo “funziona perché fa leva su una passione vera, quella per la musica, e su un bisogno potente, quello di raccontarsi, crescere e misurarsi con canzoni, dischi e palchi.”

Nel corso degli anni il laboratorio si è evoluto cambiando spesso casa: dalla mensa di una scuola media, alla sede di un laboratorio di quartiere in zona Niguarda, dagli spazi di un doposcuola a Bicocca fino ad approdare, a settembre 2018, nella centralissima sede dell’InformaGiovani del Comune di Milano di via Dogana 2.

Dal settembre 2018 ad oggi RapInLab è cresciuto e si è arricchito grazie alla collaborazione con l’InformaGiovani del Comune di Milano, Fondazione Mission Bambini e Fondazione Luigi Clerici. “L’incontro con questi soggetti ha permesso non solo di portare i ragazzi dalle periferie al centro, ma anche di arricchire l’esperienza con iniziative che li hanno proiettati verso il mondo del lavoro”, ha spiegato Paolo Cattaneo di Diapason. Le ragazze e i ragazzi hanno infatti partecipato a diverse offerte formative. Il corso sull’organizzazione di eventi, i colloqui di orientamento individuale e l’accompagnamento nella ricerca del lavoro, con gli esperti di Fondazione Luigi Clerici, sono i tre nuovi ingredienti di RapInLab.

Per conoscere il progetto e ascoltare i ragazzi, il 31 Maggio alle ore 21 circa l’appuntamento è con l’evento cittadino “Una finestra sul mondo” al Parco Savarino nel Quartiere Dergano.

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed