Una visita tra i segreti del teatro e delle marionette, al rinnovato “Gerolamo”

Perdersi tra i labirinti del teatro per scoprire qualcosa di nuovo di Milano.

Sarà un’esperienza insolita quella organizzata da Città Nascosta Milano il 23 gennaio alle ore 18 con la visita guidata al Teatro Gerolamo, in piazza Cesare Beccaria 8. Lo chiamano la “piccola Scala” proprio perché la struttura ricorda, in miniatura, quella del Teatro simbolo della città in tutto il mondo. Il Gerolamo venne costruito nel 1868 appositamente per gli spettacoli di marionette e dunque per un pubblico di piccoli spettatori. Lo scorso anno è stato restaurato completamente e oggi torna all’antico splendore per regalare ai cittadini la magia del palcoscenico.

La curiosità di conoscere questo gioiellino, ristrutturato e riaperto dopo trent’anni di inattività, si unisce al piacere di girare in via eccezionale tra gli spazi dietro le quinte con tutti i loro segreti. Seguirà un aperitivo in compagnia e poi.. tutti in silenzio per essere rapiti da uno spettacolo di marionette in anteprima, diretto dalla Compagnia Carlo Colla e figli, “L’asino e il curato”: una commedia in due atti scritta nel 1879. Per gli amanti del genere sarà così svelato l’affascinante mondo del backstage con i suoi meccanismi, gli abiti e i trucchi di scena di questa fantastica arte.

Oggi il Teatro Gerolamo è la cornice di spettacoli di varietà e continua la tradizione delle marionette per la gioia dei bambini.

Il costo del biglietto per la visita guidata è di 35 Euro, per le coppie 25 Euro. E’ obbligatoria la prenotazione entro il 22 gennaio.

Per informazioni: www.cittanascostamilano.itprenotazioni@cittanascostamilano.it

Valentina Colombo

Scrivere è tornare ogni volta sulla mia isola felice. Le parole che prendono forma su un foglio bianco sono una composizione magica. Così a un certo punto inizio a scrivere comunicati stampa e, dopo gli studi in Scienze della Comunicazione, divento giornalista. Le mie ancora di salvezza nella vita quotidiana sono i libri e la cucina. Mi piacciono i contrasti, sono pigra ma curiosa, amo mettermi alla prova. Come ora, nel ricomporre l’immagine della mia Milano in cui sono nata e cresciuta.

No Comments Yet

Comments are closed